IL CIGNO COMPIE L’IMPRESA E GIOISCE PER LA SALVEZZA.

Official Sponsor

 

-Nella foto di intestazione i festeggiamenti a fine gara

Il Cigno vince meritatamente la sfida dei playout contro il Palazzolo e chiude la stagione, centrando l’obiettivo del mantenimento della categoria.

La gara contro i gialloverdi palazzolesi è stata un vero e proprio monologo della squadra allenata diligentemente da Gaetano Lucenti che per l’intero arco dei novanta minuti è stata l’unica protagonista in campo. I ragazzi di Lucenti sono entrati in campo ben determinati e concentrati al fine di raggiungere quell’obiettivo stagionale che gli era sfuggito nella regular season. Dopo un primo tempo di studio, la salvezza si è materializzata nella ripresa con le due reti, di Russo e Nelsio Nunes Correia che hanno legittimato la buona prestazione nei novanta minuti di gioco. Il merito di questo ennesimo miracolo sportivo è certamente degli atleti che hanno sostenuto la gara in campo, ma, dietro c’è molto del lavoro fatto da mister Lucenti e dal suo staff che hanno preparato come meglio potevano questa finale, facendo quadrato negli ultimi quindici giorni e isolando la squadra da ogni commento e da qualsiasi distrazione. Il risultato di questo lavoro si è visto Domenica in campo, con tutti i diciotto giocatori in distinta che all’unisono hanno remato tutti nello stesso verso, regalando al folto pubblico presente una gioia sportiva pari ad un salto di categoria.

Un’impresa bellissima, frutto anche di coloro che sono stati dietro le quinte e hanno svolto un ruolo fondamentale. Dallo staff tecnico composto dai tecnici Gaetano Lucenti, Rosario Farruggio, Gigi Zarrella, dal mister dei portieri Saro Scollo e dal dottor Fabio La cognata che hanno curato ogni aspetto tecnico e fisico. Al ruolo fondamentale che ha avuto la dirigenza biancazzurra con in testa il presidente Marco Agnello, il vice presidente Marco Messina, Emanuele Giudice e tutti i collaboratori della società che hanno dato tranquillità ai giocatori, credendo sempre nelle qualità di questo gruppo. Altro fattore determinante lo ha avuto il sostegno dei tanti tifosi biancazzurri che hanno assiepato le tribune del Kennedy(quasi 500 presenze), spingendo la squadra biancazzurra verso la salvezza.

Di seguito il commento di mister Gaetano Lucenti:

“Avrei voglia di dire tante cose, ma voglio limitarmi a commentare la nostra stagione che è stata importante e molto impegnativa. Una stagione altalenante ricca di episodi negativi, ma a volte anche positivi. Nella seconda parte della stagione ci sono state delle situazioni particolari che non ci hanno fatto lavorare bene e ho dovuto fare del mio meglio per isolare la squadra da determinate dinamiche che non c’entrano nulla con il calcio e che potevano destabilizzarci. Devo dire che siamo stati bravi a ricompattarci e insieme alla società, abbiamo fatto in modo di rimetterci in carreggiata e di recuperare il tempo perduto. Non siamo riusciti a raggiungere il nostro obiettivo nella stagione regolare, ma non ci siamo demoralizzati e abbiamo preparato al massimo la gara di playout, raggiungendo meritatamente il nostro obiettivo. Devo dire che la gara di Domenica è stata un confronto molto provante dal punto di vista emotivo e alla fine ero particolarmente emozionato. Mi preme fare dei ringraziamenti, in primis al mio eccezionale staff, composto da uomini veri e soprattutto, grandi professionisti. Voglio ringraziare questa splendida società che mi ha permesso di lavorare con tranquillità e voglio ringraziare anche il pubblico che anche nei momenti difficili non ha smesso mai di sostenerci. Non per ultimo, vorrei ringraziare ogni giocatore di questo splendido gruppo, composto da tanti giovani di grandi prospettive. Un gruppo composto con non poche difficoltà in estate e che nella prima parte della stagione ha fatto notare il proprio valore, diventando una squadra fastidiosa per le avversarie. Poi come detto il calo nelle ultime sei gare di campionato e l’epilogo finale dei playout. Adesso ci godiamo le meritate vacanze sportive che mi consentiranno di rimettermi e resettare le scorie di alcune situazioni, per poi ripartire con nuovo entusiasmo”.

WWW.UPDSANTACROCE.COM

#IlCignonelcuore