Il CIGNO ANTICIPA IN CASA CONTRO LA NEBROS. IL DG CALOGERO: “GARA DIFFICILE MA NON IMPOSSIBILE”

-Nella foto di intestazione il DG Nunzio Calogero

La seconda giornata di campionato riserva al Santa Croce la difficile gara casalinga contro la forte Nebros. I biancazzurri affrontano subito una delle cosiddette “grandi” del campionato che si candidano alla corsa finale del torneo, o quantomeno a un posto nei playoff. Dopo l’ottimo campionato della scorsa stagione la squadra del riconfermato mister Perdicucci ha cambiato poco, anzi ha puntellato qualche reparto, rinforzandolo ancora di più. Sono approdati in biancoverde il difensore Cassaro e l’esperto centrocampista Natale Gatto, ma, sicuramente il miglior acquisto di quest’anno dei peloritani è stata la riconferma di Simone Fioretti che nello scorso torneo è stato il miglior cannoniere del girone B e alla prima di campionato è già partito alla grande con una tripletta che ha steso il quotato Siracusa. In casa Santa Croce, invece, si vuole subito girare pagina dopo l’immeritata sconfitta di sabato scorso contro il Real Siracusa Belvedere. In settimana si è lavorato sodo per non ripete gli stessi errori di una settimana fa e la concentrazione della squadra è stata alta fin dai primi allenamenti. L’ambiente interno comunque è molto sereno e la consapevolezza nei propri mezzi da parte di tutta la rosa dei giocatori, porta ad affrontare il difficile incontro di sabato con un sano ottimismo, nonostante si abbia molto rispetto per gli avversari. D’altronde la squadra di Lucenti è consapevole che per superare il gap tecnico contro le squadre più attrezzate, bisogna mettere in campo tutte le energie in corpo, senza mai tirarsi indietro. Mister Lucenti potrà nuovamente contare su Di Nora e Drago, rientrati dalla squalifica pregressa della scorsa stagione e avrà nuove soluzioni da schierare nello scacchiere biancazzurro.

Di seguito la presentazione della gara del direttore generale Nunzio Calogero:

“La gara di sabato scorso ci insegna che nel calcio può succedere che chi dovrebbe meritare di conquistare i punti, a fine gara si trova in saccoccia con il magro bottino della sconfitta. Questo è il bello del calcio e noi che siamo degli addetti ai lavori, talvolta dobbiamo accettare, anche se a malincuore, questa legge. L’importante è cambiare pagina e ributtarsi sul lavoro perché gli impegni si susseguono e bisogna farsi trovare pronti alle sfide che il campionato ci riserva. Sabato pomeriggio affronteremo una delle compagini più attrezzate con una rosa di tutto rispetto. La loro punta di diamante è certamente l’attaccante Fioretti che già alla prima di campionato ha messo a segno una tripletta ed ha contribuito pesantemente alla vittoria della sua squadra contro il forte Siracusa. Ma, non sono da meno gli altri suoi compagni di squadra che hanno sul groppone molti anni in Eccellenza e qualcuno anche in categoria superiore. Dobbiamo aspettarci una gara tosta, ma noi metteremo in campo quelle che sono le nostre caratteristiche migliori, vale a dire: la corsa, la dinamicità e la voglia immensa di questo gruppo. Ci aspettiamo una buona affluenza da parte del nostro pubblico, perché la squadra ha bisogno del loro calore e del loro incitamento”.

La gara si giocherà sabato pomeriggio allo stadio “Kennedy” e avrà inizio alle ore 15.30. a dirigere la gara sarà il signor Alessandro Femia della sezione di Locri che sarà collaborato dai signori Giuseppe Torre e Fabio Amata entrambi della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto

 

www.updsantacroce.com

#ilCignonelcuore