Settore giovanile S.Croce. Stop per gli Allievi, rilancio Juniores che vince sul Modica

Continuano incessanti le attività sportive del settore primavera dell’U.P.D. Santa Croce. Il mese di febbraio inizia altalenante per i ragazzi allenati da mister Papa e dopo un periodo entusiasmante della categoria Allievi, ecco un cambio di tendenza. I ragazzi classe 2001/02 (allievi) vedono fermare la loro corsa ai vertici della classifica nel derby di Ragusa in cui il quotato ORSA si impone con un secco 2 a 0 sui camarinensi che forse ai punti avrebbero meritato ben altro punteggio. Vera e propria “rinascita” invece nel campionato Juniores (disputato in gran parte dai ragazzi Allievi) che dopo la batosta di Rosolini (perso per 7 a 2) incontrano il Modica in un derby pieno di emozioni al Kennedy di S.Croce, Lunedi 5 febbraio. I ragazzi di Papa disputano una gara a due volti con un primo tempo compassato e prudente ma con una ripresa a tutto gas. Nella prima frazione infatti, gli ospiti di Modica vanno a segno con facilità portandosi sul risultato di 1 – 3 (a nulla è servito il momentaneo pareggio di Leone). Nonostante il pesante passivo il S.Croce non si perde d’animo imbastendo una gara piena di sacrificio e lotta a centrocampo con Burrafato e Karakuha sugli scudi nel cuore delle azioni. A suonare la carica ci pensa prima il minibomber Peppe Sauna che accorcia sul 2 – 3 servito in profondità nel cuore dell’area freddando il portiere ospite con un tiro all’angolino basso. A cambiare l’inerzia della gara ci pensa però l’ispirato Maurizio Leone che dopo alcune incursioni dalla fascia sinistra riesce a trovare il tanto cercato pareggio approfittando di una incertezza del portiere, è 3 a 3 e il S.Croce si gasa a 1000, grazie anche all’ingresso in campo di forze fresche come Iurato, Garofalo, Papa e Licitra (tutti Allievi) che, subentrati dalla panchina mettono in poco tempo in crisi la mediana modicana. Il sorpasso sembra nell’aria e dopo un paio di occasioni semiclamorose sciupate ecco il meritato vantaggio dei locali grazie al neo entrato Enrico Papa (foto) che corregge bene una respinta del portiere su un bolide calciato da Burrafato da punizione defilata, 4 a 3 e biancoazzurri in festa. Il tanto sudato vantaggio mette KO il Modica che dopo qualche minuto di sbandamento prova a raddrizzare l’incontro collezionando un buon numero di calci d’angoli, alcuni di questi però hanno visto pronto l’estremo difensore camarinense Agnello togliere diverse castagne dal fuoco e innescare non pochi contropiedi micidiali. Proprio da contropiede il Santa Croce mette il Modica definitivamente al tappeto grazie ad una bella sgaloppata del talentuoso Enrico Papa (classe 2002) che salta in velocità l’ultimo difensore avversario a campo aperto e, trovatosi davanti al portiere, con freddezza consegna il pallone del definitivo 5 a 3 alla corrente Carmelo Garofalo che a porta vuota gonfia la rete mettendo la parola fine ad una gara spettacolare. Con questa bella vittoria il Santa Croce abbandona definitivamente i bassi fondi della classifica lasciandosi alle spalle Ragusa e Per Scicli e agganciando il Frigintini a quota 15 punti in quinta posizione. Lunedi prossimo ultima gara del campionato Juniores a Ragusa per cercare di finire in bellezza un torneo complicato ma che sa tanto di una piccola impresa viste le notevoli difficoltà di inizio stagione. 

U.P.D. SANTA CROCE

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*