Santa Croce corsaro a Floridia, 0-1 rete del solito Leone. Capitan Alma suona la carica:" Ora andiamo a conquistare la qualificazione in Coppa".

Santa Croce corsaro a Floridia, 0-1 rete del solito Leone. Capitan Alma suona la carica:" Ora andiamo a conquistare la qualificazione in Coppa".

 

FLORIDIA – SANTA CROCE  0  –  1

Marcatore: 44’Leone.

FLORIDIA; Latino, Amore, Pasqualicchio, Saraceno (30’st Carrabino), Cultrera, Linares, Sollano, Accardo, Serrantino, Bazzano (3’st Anselmo), Germano. All.re Randazzo.

SANTA CROCE: Campo, Jatta, Marino (40’st Burrafato), Gurrieri (32’st Hydara) , Alma, Famà, Di Rosa, Giarrizzo (22’st Fiore) , Ravalli, Scudera (46’st Sammartino), Leone  (43’st Silva) . All.re Lucenti.

Arbitro: Mirabella di Acireale.

Ammoniti: Anselmo, Serrantino, Amore (F). Nessun per il Santa Croce.

 

Vince di misura ma domina la gara il Santa Croce che conquista la prima vittoria esterna contro un tenace Floridia che, grazie al terreno di gioco in terra battuta, era riuscito per quasi tutto il primo tempo a ridurre le differenze tecniche con gli avversari i quali però, alla lunga, hanno fatto emergere la migliore qualità e il migliore assetto tattico. Su tutti spicca il giovane Marino (classe 2000) che ha disputato una grande partita ma non sono stati da meno il solito Leone, che ha realizzato il gol della vittoria e Scudera, che ha giocato bene ma ancora una volta è stato sfortunato in fase di realizzazione. Dopo quasi mezz’ora di equilibrio, al 28’ Scudera sfiorava di testa il gol dopo un bel cross di Giarrizzo dalla destra. Rispondeva il Florida qualche minuto dopo con Accardo che tirava di poco alto. Al 38’ gran colpo di testa di Jatta da cross di Gurrieri nel quale il portiere locale compiva un miracolo respingendo la sfera. Al 44’ Santa Croce in vantaggio. Azione prorompente di Scudera che smarcava Leone al quale arrivava la palla con l’attaccante vittoriese che fulminava il portiere biancoverde Latino sul palo lungo. La ripresa era sempre di marca biancoazzurra. Al 10’ tiro pericoloso di Scudera al volo. Anselmo aveva una occasione al 16’ con un pericoloso tiro da fuori. Ma il Santa Croce era sempre più in palla. Al 20’ Leone confezionava un prelibato pallonetto che costringeva Latino ad un altro intervento prodigioso. La partita poi scivolava nell’equilibrio. Santa Croce tutto cuore e sacrificio, bravo a chiudere bene gli spazi e a spendersi su tutte le zone del campo porta a casa i primi tre punti da una gara esterna e si propone per le zone alte della classifica, dando da adesso un’altra impronta al suo campionato. 

       Federico Dipasquale

Fonte Corriere di Ragusa

L’intervista a capitan Andrea Alma

” Abbiamo fatto un risultato importante, in un campo che in pochi riusciranno a uscire indenni. – dice il capitano biancazzurro – siamo stati cinici e bravi a saper cogliere i momenti giusti per colpire e controllare i nostri avversari. Il Floridia infatti è un’ottima squadra e nel suo campo diventa ancora più insidiosa. Abbiamo fatto bene, ma, non dobbiamo rilassarci, perché mercoledì abbiamo un’altra gara importante e chi giochiamo il passaggio del turno di Coppa Italia”.

                                               

 

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *