“Rialzarsi e reagire subito”. Questo l’imperativo per il Santa Croce. Intanto, è già Coppa Italia contro il Marina di Ragusa.

 

SANTA CROCE CAMERINA. Non è stata digerita bene la sconfitta scaturita domenica scorsa contro lo Sporting Augusta. Mister Gaetano Lucenti alla ripresa degli allenamenti ha avuto un lungo colloquio con i suoi uomini, disaminando nei particolari tutti i fattori che hanno portato ad una deblacle che in tanti non si aspettavano. L’ottima prestazione contro il Marina di Ragusa, infatti, non faceva presagire una prestazione così negativa, anche se, nei primi quarantacinque minuti di gioco la squadra non è dispiaciuta. “Dobbiamo rialzarci subito e reagire alla sconfitta di domenica scorsa. – dice Gaetano Lucenti – A parte un primo tempo giocato decentemente, abbiamo commesso molte ingenuità tecniche e comportamentali che hanno compromesso la gara. Sono convinto che questa sconfitta ci ha fatto e ci farà riflettere tantissimo sul nostro proseguo in questo campionato e soprattutto, ci dovrà dare tanto sprono a migliorare i nostri difetti. Questa settimana abbiamo la possibilità di dimostrare che non siamo la squadra vista domenica pomeriggio, già a partire da domani nella gara di Coppa Italia contro il Marina di Ragusa e sabato pomeriggio contro lo Sporting Priolo. Saranno due gare difficili, ma, non per questo alla nostra portata”. La gara di andata del secondo turno di Coppa Italia contro il Marina di Ragusa sarà giocata fra le mura amiche e avrà inizio alle ore 15.30. A dirigere una terna tutta ragusana capitanata dal signor Lorenzo Armenica, collaborato dai signori Attardi e Saracino.

 

  

            Fabio Fichera

(Ufficio Stampa UPD Santa Croce)
   

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.