Online Drugstore,malegra no prescription,Free shipping,top avana order online,Discount 10%

Primo squillo in campionato per il Santa Croce 3- 1 sullo Sporting Priolo. in rete il solito Ciccio Leone, Giarrizzo e Lentini.

 

UPD Santa Croce                               3

ASD Sporting Priolo                          1

Marcatori: 7’ Giarrizzo; 35’ Leone; 63’ Di Mauro; 90’ Lentini.

SANTA CROCE: Campo, Jatta, Marino(90’ Burrafato), Gurrieri, Alma, Famà, Di Rosa(89’ Silva), Giarrizzo(49’ Hydara), Ravalli, Scudera(85’ Lentini), Leone(78’ Sammartino). A disp.: Licitra, Licata. All.re Gaetano Lucenti

SPORTING PRIOLO: Riito, liistro, saraceno(54’ Di Mauro), Ammirabile, Bongiorno, Zagami, Montagno(46’ Zabatino), Kebba, Strano, Giarratana, Garofalo. A disp.: Bonaccorso, Lecini, Calleri, Formisano. All.re Fabio Giacalone

Arbitro: Alfonso Aquilina di Agrigento (Falzone e Taibi)

Note: Spettatori 150 circa. Ammoniti: Jatta (SC); Bongiorno, Giarratana e Garofalo. Angoli 4-2. Recupero 1’e 4’
Santa Croce Camerina. Il Santa Croce incamera la seconda vittoria in tre giorni, la prima in campionato, contro il coriaceo Priolo che fino alla fine non si è mostrato mai domo. La squadra di mister Gaetano Lucenti, così come, nelle precedenti apparizioni ha avuto un atteggiamento “double face”: brillante e convincente nella prima frazione di gioco; impacciata e timorosa nella ripresa. Così, al bel gioco fluido visto nei primi quarantacinque minuti, con l’ottimo Giarrizzo a centrocampo e un Gurrieri ispirato come ai bei tempi, si è contrapposta una ripresa nella quale la squadra ha sofferto il ritorno dei siracusani che oltre ad accorciare le distanze, ha in un paio di occasioni fallito la rete del pareggio. Nulla di preoccupante, comunque, perché la crescita dei biancazzurri si sta notando a vista d’occhio e i meccanismi fra i reparti sono nettamente in via d’evoluzione. C’è molta carne al fuoco nel braciere biancazzurro e la verve realizzativa di Ciccio Leone (già due reti in campionato e cinque in Coppa Italia) sta aiutando la squadra a credere nei propri mezzi, nell’attesa che anche Scudera(oggi più in movimento e sfortunato sotto rete) si sblocchi in fase realizzativa. Di certo Lucenti sa di poter contare su una panchina di valore e gli innesti di Hydara, Silva, Burrafato, Sammartino e Lentini(prima rete in campionato per il giocatore locale) hanno giovato alla causa della conquista dei tre punti. La cronaca. Al 7’ il Santa Croce in vantaggio: Scudera spalle alla porta offre in veronica una bella palla a Leone il cui cross era intercettato da Giarrizzo che di piatto ribadiva in rete. Il Santa Croce premeva sull’accellaratore e al 13’ e al 19’ due tiri di Leone terminavano di poco alto. Al 29’ Scudera servito dallo sgusciante Di Rosa, riusciva a liberarsi di due difensori e scagliava un potentissimo bolide che colpiva il palo interno, la palla terminava sui piedi di Leone e per l’attaccante era un gioco da ragazzi ribadire in rete. I locali cedevano il passo e al 37’ Montagno sfiorava la rete con un tiro, ma Campo si superava e deviava. Al 43’ era ancora il Priolo a farsi pericoloso, ma, anche questa volta era bravo Campo a negare la rete all’esperto Luca Strano. Nella ripresa gli ospiti entravano in campo determinati e al 47’ andavano al tiro con Giarratana, ma, la palla finiva di poco a lato. I biancazzurri cercavano una reazione, ma, al 57’ il tiro di Di Rosa andava abbondantemente alto. Al 63’ gli ospiti accorciavano le distanze su punizione dal limite calciata da Di Mauro che beffava Campo sul suo palo. Il Santa Croce tentava una reazione con Leone al 66’ il cui tiro da buona posizione terminava alto; ma l’occasione più clamorosa la sprecava al 73’ Strano divorandosi la rete del pareggio con un tiro che era intercettato miracolosamente da Campo. Lucenti visto il momento di difficoltà operava alcuni cambi che riassettavano la squadra e al 90’ Lentini(subentrato a Scudera) conquistava caparbiamente una palla sulla trequarti e involandosi verso la porta avversaria siglava la rete della tranquillità e della vittoria biancazzurra.

              Fabio Fichera

(Ufficio Stampa UPD Santa Croce)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*