Online Drugstore,malegra no prescription,Free shipping,top avana order online,Discount 10%

L’U.P.D. Santa Croce punta sul settore giovanile: “mai pensato di abbandonarlo. Vogliamo rinnovarlo”.

L’U.P.D. Santa Croce comunica che a partire da settembre riapriranno le iscrizioni al Settore Giovanile. A renderlo noto è stato direttamente il massimo esponente della società, il Presidente Marco Agnello che spiega le reali intenzioni dell’associazione: “vogliamo fare chiarezza riguardo le attività giovanili della nostra società – dice Agnello –. Nelle ultime settimane abbiamo percepito tra i giovani e le famiglie una tangibile preoccupazione dovuta a non so che. A tal proposito voglio precisare che l’U.P.D. Santa Croce non ha mai pensato di cessare le proprie attività giovanili. Notiamo con piacere la crescita e la nascita di nuove società sportive giovanili locali e visto il loro profuso impegno preferiamo fare dei passi indietro e lasciare loro spazio, solo ed esclusivamente però nella cura delle categorie non agonistiche. La nostra società non ha mai pensato di rinunciare al proprio settore giovanile anzi riteniamo di poter investire maggiori forze e attenzioni alle sole categorie rivolte ai ragazzi dai 12 ai 18 anni cessando invece quelle rivolte ai bambini di età minore di cui lasceremo prender cura appunto alle altre Scuole Calcio esistenti, con cui cercheremo di collaborare ma che non ci rappresentano”.

L’U.P.D. Santa Croce quindi ufficializza che la società continuerà le attività giovanili agonistiche rivolte alle categorie:

Giovanissimi (anno 2005/2004/2003);

Allievi (anno 2002/2001);

Juniores (anno 2000/1999/1998).

tutte a titolo GRATUITO. 

“Queste attività continueranno ad esistere sotto i nostri colori sociali – conclude il presidente – ma cercheremo di investire maggiori risorse rispetto agli scorsi anni grazie soprattutto al minor numero di tesserati che potranno essere seguiti con ulteriore attenzione. A tal proposito rinnoveremo la gestione giovanile rendendo i corsi gratuiti e venendo incontro alle famiglie. Dopo il clou dell’estate vogliamo incontrare i ragazzi e i genitori per illustrare le nostre idee e ascoltare le loro”.

Fabio Fichera

(Ufficio Stampa U.P.D. Santa Croce)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*