Online Drugstore,malegra no prescription,Free shipping,top avana order online,Discount 10%

Le temutissime pagelle di F.Dipasquale: “Castania voto 5.5 o 6?, boh facciamo un referendum”

LE PAGELLE DI MARINA DI RAGUSA – SANTA CROCE

CAMPO, 7. Il portiere è stato forse il migliore in campo, sventando tre occasioni decisive per gli avversari che avrebbero chiuso la gara. Con la sua prestazione ha dato sicurezza ai compagni e li ha spinti a trovare i giusti stimoli per reagire al risultato negativo. Deve solo migliorare la direzione delle respinte, che non arrivino ai piedi degli avversari. Un buon Gps (non comprato però dai cinesi!) e montato sui guantoni farebbe al caso suo.

TALARICO, 5. “Soffio di vento” oggi nella posizione di esterno di difesa non si ci è trovato per niente, ma ha anche commesso degli imperdonabili errori di disimpegno e di apertura di gioco. Ha sofferto le sfuriate di Ronny Valerio sulla fascia e non è stato molto propositivo le volte che si è proiettato in avanti. Certo la colpa è anche della fidanzata che gli manda gli sms su whatsapp anche quando gioca. Ma tu, Sandro, mettici il silenziatore.

RAVALLI, 6,5. Rimango basito! Nella media-votinon eccellente come in questa gara lui però emerge comunque. Neanche un minuto prima era vicino a Campo e dopo trenta secondi davanti a Cavone a farsi trovare pronto al gol. Sembra aver comprato il biglietto “Portiere-portiere” andata e ritorno da 19,99 € (come i biglietti aerei delle compagnie lowcost).No, non è solo capacità di prenotare il biglietto tre mesi prima ma anche quello di avere le doti adatte e l’agonismo sempre alto. Lui ce l’ha e deve essere un esempio per i suoi compagni.

GIARRIZZO, 6. Non ha brillato ma non ha neanche demeritato. Ha svolto al solito il suo compitino di cerniera a centrocampo anche se non è riuscito ad allargare il gioco in più occasioni sulle fasce, forse perché oggi fasce…non ce n’erano. Infatti lui le cercava ma non le trovava e si domandava: “Ma dove sono finiti quelli delle fasce?”. Aspetta ancora una risposta anche via email.

ALMA, 6,5. Non ha colpa individuale in occasione del gol, ma condivisa con gli altri del reparto e quindi non riferibile a lui. E’ stato pronto negli interventi difensivi e nell’interrompere interdizioni in avanti degli avversari. Non ha sentito la mancanza del suo “gemello” di reparto Pianese, anche se lo cercava sempre e a Ciccio Guarino lo chiamava: “Gigi, Gigi” mettendo a dura prova la tranquillità di Ciccio che tutto gli puoi dire tranne “Gigi”.

GUARINO, 6,5. Ha sbrigato la “pratica” Difensore Centrale come si sbriga un certificato al Comune: in scioltezza e senza guardare in faccia i dipendenti comunali, perché altrimenti cadi in depressione (non me ne voglia Concetta, la moglie del presidente, lei è un’eccezione). Non si è fatto influenzare dalla mediocre gara della squadra anche se lui gioca sempre una partita a sé, come del resto Alma. In questa gara della squadra non certo fra le migliori lui comunque è stato sopra la media.

IOZZIA, 5. Dove era oggi questo giocatore? E’ stato l’ombra di sé stesso e lontano dalle migliori partite. Sbagli di gioco madornali, inserimenti a vuoto, interventi fuori tempo. Nel reparto di centrocampo ha forse sofferto un errato posizionamento ma quello che gli si accusa maggiormente è lo scarso impegno di gioco mostrato e gli incredibili errori dovuti a una non corretta concentrazione. Simone, facciamo una cosa, per stavolta non dico niente ai tuoi genitori ma la prossima partita mi porti i compiti che non hai fatto oggi e quelli per sabato prossimo: quattro begli assist, un cross dalla fascia per un gol di testa di Scudera e una punizione trasformata in rete. Che ne dici?

HYDARA, 5. Forse giocare nello stesso campo due volte consecutive in trasferta non è piaciuto a Yunusa per cui ha giocato molto al di sotto di quanto ha fatto vedere nelle precedenti gare. Collocato molto più avanti rispetto alla sua posizione abituale ha forse risentito più del dovuto delle pressioni dei difensori avversari sebbene stavolta non ha fatto vedere molto del suo repertorio fatto di interventi da tergo, contrasti decisi e disimpegni a favore dei compagni di reparto. L’aria di Ragusa evidentemente non gli giova. Sabato tornando nelle verdi praterie di Santa Croce state sicuri che ritornerà l’Hydara di sempre.

FERRANTE, 5. Solo il pregevole cross in area dalla fascia che Liborio ha ritoccato per Ravalli per il gol è stato il meglio che ha potuto produrre al suo esordio in maglia biancoazzurra. Troppo poco per uno che doveva dare un impulso ben diverso alla manovra in avanti e che invece forse l’ha rallentata. E’ normale comunque che lo start-up sia tale da avere più tempo a disposizione per inserirsi nei meccanismi della squadra. Diamogli quindi altre possibilità. In fondo il campo l’ha tenuto bene. Non è facile giocare bene dopo aver saputo che come presidente c’è anche Giuseppe…

SCUDERA, 6,5. Ha concretizzato molto di più di quanto i suoi compagni gli hanno potuto mettere a disposizione in termini di palle giocabili e di occasioni da rete. Ha scalciato a destra e a manca ma è stato sempre attivo e l’unico veramente pericoloso per la difesa del Marina, a parte Ravalli che se lo sono visti sbucare all’improvviso come un fantasma in occasione del gol. L’orso gelese, oltre che possente e tecnicamente efficace, oggi ha regalato pure delle giocate con le quali da solo ha fatto reparto. Bravo Liborio! Con te c’è poco da scherzare! Infatti non mi viene la battuta…

CASTANIA, 5,5 o 6. Nuccio, mi hai messo in crisi. Non riesco a darti un voto. Non hai giocato come nelle altre gare anche se non posso non ammettere che nella fase finale della partita hai corso tanto e dato spazio alla manovra risultando efficace nelle aperture di gioco. Forse, anche in questo caso, nelle varie soluzioni tattiche studiate da Gaetano, non ti sei espresso a dovere e al meglio come sempre tuo solito. Propongo comunque un referendum fra quelli che hanno assistito alla partita se ti meriti un 5,5 o un 6.

SILVA, 6. Senza infamia e senza lode. Si è mosso bene nella fascia e con la sua velocità ha un po’ messo in crisi i difensori esterni del Marina stanchi dopo 180’ giocati in quattro giorni. Anche lui ha dato il suo piccolo contributo alla causa della squadra. Guarda che c’è da dare anche un contributo ai “poveri” cronisti… che scrivono le pagelle nel sito dell’Upd Santa Croce! Non ti tirare indietro!

BAELI, sv. Trenta secondi di gioco non possono consentirmi di dare una valutazione obbiettiva per cui dico che ti meriti 9.

LUCENTI, 5. Non è il 4 che ho sempre sognato di darti, Gaetano, ma se continui così sono sulla strada giusta. Certo adesso mi dirai che avevi esigenze tattiche, che dovevi inserire Ferrante, che ti mancava Pianese, che le maglie degli avversari erano rossoblù e non rosa-pallide-celesti. Tutte buone ragioni ma io che non ne capisco di calcio ho visto dalla tribuna che nel primo tempo c’era quasi un attacco a tre con Hydara esterno di attacco (mai in quella posizione), Talarico posizionato come esterno (perché non Silva?) in una posizione non a lui congeniale, Iozzia senza una posizione precisa in campo, Ferrante prima arretrato quasi a centrocampo e poi senza fissa dimora. Gaetano, non avere fretta a rispondermi, pensa alla partita di sabato prossimo, tanto le mie elucubrazioni tecnico-tattiche lasciano il tempo che trovano!

LUCA AGNELLO, fratello del dg Claudio, 5. Come arbitro sarai bravo, ammesso che c’è qualche arbitro bravo, ma invece di scroccare il tè sarebbe stato meglio che portavi dei pasticcini in tribuna stampa così avresti preso 8.

FEDERICO DIPASQUALE

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*