Le pagelle di F.Dipasquale! Cavone voto 8:"guanti in lattice per risparmiare"

Le pagelle di F.Dipasquale! Cavone voto 8:"guanti in lattice per risparmiare"

Spazio Pubblicitario
Partner Ufficiale

Appuntamento fisso con le super-pagelle ironiche di Federico Dipasquale! Il noto giornalista questa settimana stile il consueto pagellone con tutti i voti assegnati ai giocatori del Santa Croce relativi alla gara di sabato scorso al Kennedy vinta per 2 a 1 sull’ostico San Pio X.

04/02/2019

PAGELLE     SANTA CROCE – CATANIA SAN PIO X

CAVONE, 8. Tre parate quasi impossibili da fare che hanno invece salvato il risultato soprattutto perché le ultime due compiute a pochi minuti dalla fine della partita e prima del gol di Leone. Certo, il tesoriere si lamenta che con tutte queste parate Peppe consuma molti guanti e gli vuole dare quelle in lattice…Tesoro di un tesoriere, non sono la stessa cosa quelle in lattice!

MORALES, 7. Se schierato centrale di difesa non lo batte nessuno. Preciso nei colpi di testa e negli interventi sull’avversario. Ha sofferto un po’ nel primo tempo una certa confusione tattica della difesa ma ha saputo mantenere la lucidità. Anche lui sente profumo di serie D! Non sarà Chanel n°5 ma va bene lo stesso…

RAVALLI, 6,5. Ha corso al solito tanto e…allungato tanto le braccia per battere i falli laterali. Decisivi i suoi interventi di testa a liberare. Forza fisica e pregi fisici personali. Tutto fascino per le ragazze! A Comiso lo chiamano “il bel santacruciaro”!

TOMAINO, 6. Sacrificato davanti la difesa, il più delle volte ha dovuto arrancare, soprattutto nel primo tempo. Nella seconda frazione si è portato un po’ più avanti, scaricando la tensione con quel bel tiro dal limite. Ha carattere, la qualità crescerà! Per fare stragi di ragazze però deve ancora aspettare…

EVOLA, 6,5. Non ha reso al massimo nel primo tempo, anche lui sacrificato in un ruolo che non gli permette di esprimere le sue potenzialità. A centrocampo invece ha coordinato le…danze. Non sappiamo se ci sa fare come ballerino ma non importa!

IAPICHINO, 6,5. Si conferma buon difensore centrale, ha svolto bene il suo compito in difesa e dimostrato di essere sempre reattivo anche in situazioni difficili. Fra i nuovi arrivati dell’ultimo mercato ha fino adesso avuto pochi momenti di visibilità. E’ bene pulirgli i tergicristalli !!!!

DI ROSA, 6,5. Non ha dato il meglio di sé in questa gara, soprattutto nel primo tempo. Poi nella ripresa è apparso più reattivo. Le bottigliette d’acqua del massaggiatore nell’intervallo fanno sempre un effetto…ristoratore. Ma nelle bottigliette mettetegli l’etichetta “Red Bull”!

FIORE, 6,5. In confusione di posizione nel primo tempo ha risentito della poca lucidità della squadra. Determinato e incisivo a centrocampo invece nella ripresa è tornato su livelli a cui ci aveva abituati nelle scorse partite. Forse pensava che il biglietto era stato ridotto a 2,50 €…

NASSI, 6. Un piccolo passo indietro rispetto alle partite precedenti quando aveva mostrato un apporto sostanziale in attacco. Giustificato da qualche acciacco fisico. Speriamo che la sosta gli faccia bene. Basta che non parcheggi in divieto!

LEONE, 8. Ci sono certi giocatori che possono fare la differenza. E lui l’ha fatta, prima centrando la rete su rigore rendendo vano l’intervento del portiere e poi producendo un gol da antologia che sia lui che i tifosi se lo ricorderanno per un bel po’. Per questo gol sono troppo pochi 5 €… Ma il cassiere non sapeva che Ciccio avrebbe fatto ‘sto gol.

SCERRA, 6,5. Molto reattivo per tutta la partita ma poco lucido nella fase conclusiva delle azioni. L’assist per Leone però, da solo, gli vale il voto. E’ come quando a scuola si azzeccava l’interrogazione giusta. Lui ha azzeccato il passaggio giusto. Però, Tony, sforzati un po’ di più! Mica siamo a scuola!

SILVA, 7. Continuo a ribadire che quando entra in corso di partita o è schierato dal primo minuto fa sempre delle buone prestazioni per determinazione, precisione negli interventi, visione di gioco. E’ un piacere ammirare la sua professionalità. Abbiamo anche questo nel Santa Croce! Possiamo andare in serie D…

GRAVINA, sv. Ha giocato troppo poco per dargli un voto.

NICOSIA, sv. Idem

LUCENTI, 6,5. I bravi allenatori sono quelli che sanno raddrizzare le partite in corso d’opera. Lui ha schierato inizialmente una formazione che era evidente non riusciva a produrre un buon gioco e ad essere efficace in avanti. Durante già il primo tempo ha cambiato assetto della squadra e i cambiamenti in positivo si sono cominciati subito a notare. Poi nella ripresa la squadra è volata. Certo anche un pizzico di fortuna nel calcio ci vuole. E lui, dicono, pare che ne abbia abbastanza.

CLAUDIO AGNELLO, 8. Che voto altrimenti vorreste dargli a un direttore sportivo che da ben tre anni azzecca la scelta dei giocatori?  Il voto però questa volta è anche riferito ad aver azzeccato gli innesti del calciomercato di dicembre di Cavone, Morales, Iapichino e Nassi che hanno dato un apporto determinante al miglioramento della squadra in una fase di campionato quando si possono accusare dei cali tecnici o di prestazioni. La scaramanzia del direttore lo porta però a perdere troppe scommesse pagando fior e fior di cene ma quelli che vincono lo apprezzano anche per questo!

Federico Dipasquale

 

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *