Juniores, S.Croce impreciso e sfortunato. Il Licodia espugna il Kennedy 0 a 2.

Finisce 0 a 2 la terza giornata del campionato Juniores che ha visto il S.Croce ospitare l’ostico Sporting Eubea al Kennedy. Gara combattuta e a tratti spettacolare con un S.Croce sceso in campo più vivo e determinato del solito ma che ha pagato un po di inesperienza ed imprecisione sotto porta. Primo tempo equilibrato con gli ospiti bravi nel palleggio ma con il S.Croce pungente in contropiede. Dopo un primo brivido per il portiere locale Ferreri che ha visto tremare la propria porta da un siluro che colpisce la traversa, il S.Croce ha una ghiottissima palla gol con Ben Mansour che liscia un pallone a porta vuota da cross di Nicosia sulla destra. Gol sbagliato/Gol subito e il S.Croce va sotto  grazie ad una bella triangolazione a limite dell’aerea che libera l’attaccante ospite, forse viziato da fuorigioco, che trafigge l’incolpevole Ferreri. Si va all’intervallo sul 1 a 0 nonostante tanto impegno dei giovani ragazzi di mister Papa, fin li ben messi in campo. Nel secondo tempo il S.Croce alza il baricentro per trovare il pareggio, il gol sembra nell’area dopo diverse azioni pericolose fino alla concessione di un calcio di rigore su fallo subito dal centravanti Nicosia che viene atterrato in area. Dal dischetto si presenta capitan Panusa che però si fa ipnotizzare dal portiere che para in grande stile. Ghiotta chance sciupata per il S.Croce che avrebbe potuto rimettere in carreggiata la gara e cercare magari la vittoria. L’errore dal dischetto forse scoraggia troppo i camarinensi che da quel momento cercano il pareggio a testa bassa non producendo però gli effetti sperati. Con i locali oramai sbilanciati alla ricerca disperata del pareggio il Licodia Eubea trova il contropiede giusto per trovare addirittura il raddoppio e chiudere la gara, viziato da un inusuale calcio di punizione battuto in movimento. Finisce 0 a 2 con un S.Croce che, nonostante la sconfitta, sembra sulla buona strada di crescita e che a tratti inizia ad imbastire un gioco più convincente. L’inesperienza, l’imprecisione sotto porta e una buona dose di sfortuna non hanno aiutato il team allenato da mister Papa che continua a lavorare sulla compattezza del gruppo e sull’affiatamento dei reparti. I biancoazzurri adesso dovranno concentrarsi sul prossimo incontro che li vedrà ospiti di una della squadra più in forma del momento quale il Frigintini. 

www.updsantacroce.com

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*