Juniores, il S.Croce butta il cuore oltre l'ostacolo! Al Kennedy il Ragusa va KO.

Juniores, il S.Croce butta il cuore oltre l'ostacolo! Al Kennedy il Ragusa va KO.

S.Croce al giro di boa, Lunedi 11 dicembre al Kennedy di S.Croce si sono sfidate S.Croce e Ragusa per l’ultima gara del girone di andata del campionato Juniores. Nonostante i favori del pronostico il S.Croce suda 7 camicie per arrivare alla vittoria grazie ad una fiammata del difensore Stefano Licata che da calcio da fermo fulmina il portiere ibleo. 

Match che inizia con le due squadre lottatrici a centrocampo e con azioni alle volte un po confusionarie. La prima palla gol però capita sui piedi del forte centravanti Michele Nicosia che, lanciato a rete a campo aperto, si presente davanti al portiere ma di slancio calcia alto. I locali sembrano premere con volontà per rendersi pericolosi ma spesso si inceppano nell’ultimo passaggio. Nella prima frazione di gioco, la porta difesa da Ferreri non corre pericoli di sorta ma dopo i primi 45′ minuti, il S.Croce sembra piuttosto spento e privo di idee. 

Nell’intervallo mister Papa suona la carica, rimodulando l’assetto tattico e chiedendo un cambio di marcia ai suoi ragazzi. I primi risultati si intravedono già nei primi minuti del secondo tempo con Leone, Nicosia, e Vacante pericolosi in diverse occasioni. Il gol sembra nell’aria ma il Ragusa copre bene il campo e anzi risulta pericoloso in un paio di ripartenze che fanno venire i brividi alla retroguardia biancoazzurra. Nonostante le difficoltà, il S.Croce lotta in campo e attacca a testa bassa. La gara però si sblocca su calcio da fermo, dai 25 metri infatti, un calcio di punizione ben calciato dal forte difensore Stefano Licata si va ad infilare nell’angolino portando cosi i locali in vantaggio per 1 a 0.  E’ il gol della liberazione che carica a 1000 i ragazzi di Papa che approfittano del momento favorevole e tentano il raddoppio ma l’euforia dei giovani biancoazzurri rende troppo sbilanciata la squadra che, dopo aver rischiato in un’occasione di subire il pareggio, decide di arretrare il baricentro e difendere con ordine il prezioso vantaggio di una rete, giocando più di rimessa e accorciando le linee dei reparti. La tattica meno spregiudicata nel finale risulta azzeccata e, dopo ben 6 minuti di recupero, arriva il fischio finale dell’arbitro che decreta la fine del match ed una vittoria di cuore per i giovani biancoazzurri. Con quest’ultima vittoria il S.Croce riscatta in parte un girone di andata un po balbettante, salendo cosi a 9 punti in classifica segnando la 3.a vittoria stagionale. A partire dalla prossima settimana, il S.Croce sarà impegnato nel girone di ritorno del torneo, questa volta ospite del Per Scicli, mercoledi 20 dicembre alle Ore 15.00 presso il noto stadio “Scapellato”.

www.updsantacroce.it

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *