IL SANTA CROCE TRA LE “GRANDI” DEL CAMPIONATO

SPAZIO PUBBLICITARIO

AZIENDA PARTNER

Il “Cigno” fa sul serio e con la vittoria sul quotato Giarre si ritrova meritatamente in zona play off a un tiro di schioppo dalle migliori del campionato. L’indomani dell’entusiasmante sfida del “Kennedy” vede un Santa Croce svegliarsi da grande e con maggiore consapevolezza dei propri mezzi in vista delle prossime gare di campionato. Quella di domenica è stata una mezza consacrazione per i ragazzi di mister Gaetano Lucenti che grazie una gara tutto cuore e sacrificio, hanno fatto vedere il loro attaccamento per la maglia e per la città di Santa Croce. L’atteggiamento tenuto dagli undici in campo è stato apprezzato dalla società e soprattutto dai tanti tifosi accorsi allo stadio che per tutta la gara hanno incitato e sostenuto il “Cigno”. È stata una prestazione corale di tutti i giocatori scesi in campo compreso lo staff tecnico e proprio per questo motivo la palma del migliore in campo non può essere attribuita al singolo giocatore, ma all’intero organico. Il film della gara racconta di un Santa Croce subito in palla e bravo a passare in vantaggio con uno strepitoso Davide Floridia bravo a sfruttare un assist di Di Rosa. Il pareggio momentaneo degli ospiti non scalfiva la voglia dei biancazzurri che, nel primo minuto di recupero del primo tempo, trovavano nuovamente il vantaggio con una zampata di “Billy” Sane Pape. L’apertura della ripresa vedeva la terza rete biancazzurra con il “tanghero” Ariel Reinero che sfruttava una corta respinta del portiere ospite per ribadire in rete. Il Giarre sotto di due reti, nonostante l’aumento di pressione in attacco, non impensieriva i locali anche dopo l’inferiorità numerica per l’espulsione di Giuseppe Sferrazza e la rete del 3-2 arrivata nell’ultimo minuto di recupero della gara. La chiusura delle ostilità sanciva così la vittoria dei ragazzi del “Cigno” che raccoglievano l’abbraccio del pubblico, gli applausi e i tanti apprezzamenti. “La partita si è dimostrata difficoltosa così come ce l’aspettavamo. – commenta il tecnico,  Gaetano Lucenti – Il Giarre ci ha messi in difficoltà sotto l’aspetto caratteriale, loro, infatti, sono una squadra che ha una forte tempra e i ragazzi sono stati bravi ad affrontarli con la giusta mentalità. Questo è un grosso passo in avanti che abbiamo fatto e ci ha permesso di vincere e di entrare nella griglia dei play off. In questo momento della stagione siamo la quinta forza del campionato, ma, sappiamo benissimo che molte squadre stanno per rinforzarsi con l’apertura del mercato invernale e sarà dura mantenere queste posizioni. Voglio sottolineare comunque le qualità del nostro gruppo che ha fame e tanta voglia di fare bene per togliersi molte soddisfazioni. Lavoriamo settimanalmente per migliorarci, facendo molti sacrifici, come d’altronde fanno anche le altre squadre del girone, però è anche vero che noi siamo in crescita e miglioriamo domenica dopo domenica. Il prossimo turno ci vedrà impegnati sul campo del Carlentini – aggiunge Lucenti – dove incontreremo una squadra a corto di punti e vogliosa di risollevarsi. Sulla carta è una nostra diretta concorrente per la salvezza e quindi dobbiamo aspettarci un loro atteggiamento aggressivo, perché faranno in tutti i modi per conquistare l’intera posta in palio. Noi, per questo motivo, dovremo avere un atteggiamento gagliardo, sfruttando ogni episodio e ogni opportunità che si verrà a creare”.

 

 

 

www.updsantacroce.com