Il Santa Croce esce a testa alta da Palazzolo. Lucenti:"buon primo tempo, poi troppo scoperti"

Il Santa Croce esce a testa alta da Palazzolo. Lucenti:"buon primo tempo, poi troppo scoperti"

Spazio Pubblicitario

Partner Ufficiale

Ha prevalso la legge del più forte, ma, il Santa Croce pur con quattro titolari in meno si è fatto valere in quel di Palazzolo. La squadra di Lucenti ha colto di sorpresa i più forti avversari, soprattutto, nella prima frazione di gioco con un pressing a tutto campo che debilitava il gioco locale. I biancazzurri sono, inoltre, passati in vantaggio con il neo acquisto Angelo Alma e hanno sfiorato in un paio di occasioni il vantaggio, con Di Rosa. Un paio di errori in fase di impostazione hanno facilitato i locali che alla lunga hanno fatto valere il maggiore tasso tecnico. A fine gara, nonostante, il rammarico per la sconfitta mister Gaetano Lucenti manifestava un moderato ottimismo, guardando il cosiddetto bicchiere mezzo pieno. “Oggi abbiamo giocato un ottimo primo tempo, – commenta Gaetano Lucenti – giocando alla pari contro un’ottima squadra. L’unico rammarico è stato quando la squadra non ha capito che doveva rallentare mettendosi dietro la linea della palla e giocare in ripartenza, soprattutto, dopo la nostra rete del vantaggio. Invece, i miei giocatori, presi dall’entusiasmo e dal fatto che il Palazzolo era poco incisivo, si sono scoperti e abbiamo preso due ripartenze micidiali: nella prima, siamo stati fortunati, ma, nella seconda abbiamo preso una rete evitabilissima. Nel secondo tempo abbiamo subito preso la rete del 2-1 e la squadra ne ha risentito, ma, nonostante ciò, ci stavamo riprendendoci, ma a venti minuti dal termine è arrivata la loro terza rete che di fatto ha chiuso la partita. In certe situazioni – continua Lucenti – bisogna certamente migliorare, resta, comunque, la buona prestazione del primo tempo che dimostra che siamo andati a Palazzolo a giocarci la nostra partita, pur sopperendo a quattro assenze importanti. Dobbiamo ripartire dal primo tempo di oggi e limare le imprecisioni che si sono notate, i margini di miglioramento ci sono, ma, ancora c’è tanto da lavorare”.

.UPD Santa Croce

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *