Online Drugstore,malegra no prescription,Free shipping,top avana order online,Discount 10%

Il S.Croce vola ai playoff. Al Kennedy anche l’Enna va KO. Doppietta di Sammartino

Missione compiuta. Vincendo in casa con l´Enna e mantenendo il punto in più dal Misterbianco che lo segue in classifica, il Santa Croce approda alla finale play off del girone garantendosi il vantaggio di disputare in casa la sfida con i catanesi e di passare il turno anche con un pareggio. L’obbiettivo della stagione regolare per la squadra biancoazzurra è stato raggiunto con pieno merito, dopo aver disputato un eccellente campionato per continuità di prestazioni, costante livello agonistico, compattezza di squadra e del collettivo. Grande merito va anche al tecnico Gaetano Lucenti che ha dimostrato di sapere tenere la squadra, affiatare i vari componenti dell’organico, correggere i momenti di abbassamento della tensione agonistica. Indipendentemente dai risultati che la formazione biancoazzurra otterrà nei prossimi play off, la squadra e la società hanno già conquistato sul campo e nelle prestazioni sportive e comportamentali una promozione nella qualità e nell’immagine che la proietta come esempio di riferimento, oltre al Marina di Ragusa, neopromossa direttamente in Eccellenza, fra le squadre del calcio ibleo al di fuori dei confini provinciali. Il merito va anche ai presidenti Marco Agnello e Giuseppe Micieli, al direttore generale Claudio Agnello e a tutto il resto della dirigenza che hanno costruito negli anni uno dei modelli di riferimento del calcio dilettantistico siciliano. Il tutto, è giusto rimarcare, senza spese folli e salti nel buio, dosando le disponibilità economiche e attuando ottime scelte negli inserimenti di giocatori in squadra. Adesso, nell’ambiente, una giustificata ma contenuta euforia per il traguardo raggiunto è normale e, con questa, la società e i giocatori vorranno trovare gli giusti stimoli per raggiungere altri traguardi.

La partita con l’Enna si è chiusa praticamente dopo trenta minuti una volta raggiunto il 3-0 da parte degli uomini di Lucenti, lucidi e concentrati, pratici e perentori nell’assicurarsi i tre punti della sicurezza. Nel Santa Croce Leone rimaneva in panchina, diffidato, ma c’era comunque una squadra pronta a sfruttare la fase offensiva. La rete del vantaggio per i padroni di casa arrivava infatti già al 3’ minuto per un’autorete di Vinci che correggeva nella sua porta un tiro di Di Rosa. Al 23’ il raddoppio. Ripartenza di Di Rosa che coinvolgeva Fiore nel prosieguo dell’azione e lancio per Sammartino (foto) che dal limite faceva partire un tiro che si insaccava alle spalle di Fazzi. Non passavano cinque minuti che da una punizione di Nicotra che si infrangeva sul palo, ancora Sammartino era lesto a correggere in rete. Al 35’ Fiore sparava alto da buona posizione. Al 43’ gran cross dalla destra di Lentini raccolto da Fiore che, ancora una volta, sebbene da buona posizione, deviava a lato. Nella ripresa poche emozioni. All’8’ Consalvo a tu per tu con il portiere si faceva deviare da questi il tiro in angolo. Al 36’ Ravalli solo sotto porta veniva preceduto dal portiere. Adesso il Santa Croce attende la data ufficiale della gara contro il Misterbianco.

S. Croce-Enna: 3 – 0
Marcatori: 3’pt Vinci (aut.), 23’ e 28’pt Sammartino

S. Croce: Licitra, Greco, Marino (29’st Belmonte), Nicotra (33’st Hydara), Alma, Ravalli, Di Rosa (32’st Silva), Giarrizzo (19’st Nicosia), Sammartino (40’pt Lentini), Fiore, Consalvo. All.re Lucenti

Enna: Fazzi, Buscemi, Liuzzo Scorpo, Restivo (8’st Bevilacqua), Falcone, Vinci, Vicari, Santamaria (18’st Platania), Parisi (31’st Menzo), Mirisola (41’st Incardone), Domini (20’st Carabotta). All.re Ricerca

Arbitro: Testai di Catania. Assistenti Zambuto Sitra e Balletti di Agrigento.
Note: ammoniti Falcone e Vinci (E). Angoli 4-3 per gli ospiti. Rec 1’ e 3’.

 

Federico Dipasquale

Corriere di Ragusa

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*