Il S.Croce torna da Terme con le "ossa rotte". Le parole del vicepresidente Fabrizio Arestia

Il S.Croce torna da Terme con le "ossa rotte". Le parole del vicepresidente Fabrizio Arestia

Spazio Pubblicitario

Partner Ufficiale

Il Santa Croce ritorna con i piedi per terra dalla trasferta di Terme Vigliatore con una sconfitta pesante che di certo farà riflettere. Una debacle senza attenuanti per la squadra di mister Gaetano Lucenti che paga pesantemente i tanti errori compiuti ad inizio gara e ridimensiona le buone prestazioni di qualche settimana addietro. La squadra biancazzurra domenica scorsa ha fatto un brutto passo indietro, toccando per mano la dura realtà del massimo campionato regionale che non lascia scampo a nessun tipo di errore. Gli uomini di Gaetano Lucenti hanno preso sotto gamba la trasferta contro il Terme Vigliatore, facendosi infilare per ben quattro volte nei primi trenta minuti, compromettendo così la partita, anche, con l’espulsione di Ciccio Leone. I quesiti adesso sono tanti, perché bisogna capire se la prestazione è frutto di una giornata storta, oppure, bisogna ben revisionare alcuni meccanismi. Il vice presedente Fabrizio Arestia(nella foto) prova ad analizzare la gara. “Sono più che convinto che la sconfitta è il frutto di una giornata storta che a mio parere ci può stare. – dice Fabrizio Arestia – Bisogna però fare tesoro degli errori commessi e rimettersi subito in carreggiata. La squadra nelle prestazioni precedenti ha dimostrato di non essere quella vista a Terme Vigliatore. Abbiamo pagato pesantemente un brutto approccio alla gara e una serie di errori grossolani. Potevamo raddrizzare la gara se il direttore di gara, non all’altezza a mio parere, ci avesse concesso un rigore sacrosanto sull’1-0, ma, non dobbiamo cercare attenuanti. Adesso dobbiamo evitare di fare drammi perché siamo ancora alla terza giornata di campionato e tutto si può rimediare. Dobbiamo, invece, lavorare tanto e sfruttare questa gara per non cadere sugli stessi errori. Sabato prossimo sarà di nuovo campionato e giocheremo sul nostro terreno di gioco contro l’Atletico Catania e sono convinto che i ragazzi si rifaranno facendo una buona prestazione che cancellerà ogni delusione”.   

UPD Santa Croce

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *