Il S.Croce parte per Mascalucia. la società fiduciosa: “faremo bene”

Chiuderà con una trasferta il girone d’andata il Santa Croce affrontando il Città di Mascalucia, fanalino di coda della classifica, ma non per questo squadra dimessa e senza velleità. La gara si gioca sabato alle ore 14,30 e dovrebbe essere l’occasione del pronto rilancio della formazione biancazzurra dopo due gare che hanno fatto segnare il passo rispetto alle precedenti undici partite.

Riflette sull’importanza della gara il direttore generale del club biancazzurro, Claudio Agnello: «Per noi arriva una gara importantissima – ammette il dg santacrocese– Dopo il nostro scivolone nel turno precedente, siamo chiamati ad un immediato riscatto a Mascalucia considerando che la posizione in classifica degli avversari non deve interessarci e che dobbiamo riconquistare la vittoria che ci manca da troppo tempo. La squadra è viva – avverte comunque Agnello – e la società è molto fiduciosa sull’esito del match». Nel Santa Croce mancheranno il portiere Annese e il difensore esterno Guglielmino ambedue infortunati. La società in settimana ha perfezionato il tesseramento di altri nuovi giocatori che si aggiungono ad Angelo Ferrante, attaccante ex Ragusa e Antonio Gurrieri, centrocampista ex Comiso, giunti già due settimane fa. Si tratta di Moussa Faye, classe ’82, attaccante, ex Palmese, Paternò e Comiso; di Matteo Greco, classe ’98, difensore e di Valerio Barone, classe ’99, anch’egli difensore. Per cinque nuovi arrivi il Santa Croce deve registrare una partenza che rappresenta anche una grossa perdita ed è quella di Nuccio Castania che ha deciso di abbandonare la squadra e il calcio per motivi di studio.

Federico Dipasquale

Corriere di Ragusa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*