Online Drugstore,malegra no prescription,Free shipping,top avana order online,Discount 10%

Il S.Croce ingrana la marcia. Anche il Licodia Eubea va KO al Kennedy.

Seconda vittoria in tre giorni per il Santa Croce che, nel recupero contro lo Sporting Eubea, supera i catanesi, diretti concorrenti per la lotta per i play off e migliora ulteriormente la sua classifica. La formazione biancoazzurra ha ancora margini di aumentare i punti in classifica in quanto deve recuperare un’altra gara, quella con il Città di Vittoria, in programma il prossimo 1° marzo. La compagine allenata da Lucenti era chiamata ad una conferma dei progressi dimostrati nelle ultime gare e, contro un avversario di spessore e di qualità, questa conferma è arrivata. E’ stata una gara difficile perché la formazione allenata da Costanzo ha badato a contenere gli avversari, imbrigliandoli a centrocampo per tutti i primi 45 minuti e attuando un gioco di contenimento con la speranza delle ripartenze o di episodi fortuiti. Il risultato è stato che in effetti il Santa Croce ha creato poche occasioni da rete nell’arco dei novanta minuti ma con questo gioco gli ospiti – è stato il risvolto della medaglia – non hanno avuto alcuna occasione da gol per tutta la partita. Il Santa Croce invece è riuscito a colpire cinicamente sfruttando due ottime occasioni grazie al duo Scudera-Ferrante che in questa gara si sono dimostrati gli uomini in più in campo per la propria squadra. Poche le azioni degne di nota della gara. La prima azione è stata al 16’ quando da una punizione di Ravalli, dalla linea di fondo Ferrante incornava di testa verso il centro per un compagno che però mandava alto. Al 36’ pallonetto senza esito di Scudera. Al 46’ rimessa laterale lunga di Ravalli in area per la testa di Pianese che costringeva un difensore ad allontanare in modo impreciso. La palla giungeva al limite dell’area a Ferrante che produceva un delizioso e preciso pallonetto che si insaccava alle spalle di Parlabene. L’inizio di ripresa sembrava dare lo stesso copione del primo tempo ma al 9’ scattava dalla metà campo del Santa Croce un contropiede ispirato da Ravalli per Scudera che si involava fin quasi davanti al portiere, tirava a botta sicura con l’estremo difensore ospite che era bravo a respingere. Sulla palla si avventava però Ferrante che insaccava. Al 12’ veniva espulso Giarrizzo per doppia ammonizione costringendo il tecnico Lucenti a rinserrare i ranghi e a chiudere i varchi agli ospiti che iniziavano una pressione per la verità poco produttiva. Nessuna azione da rete nasceva infatti dalla superiorità numerica della formazione catanese che solo nel finale, al 47’, approfittava di un tocco con il braccio di Ravalli in area per aver assegnata la massima punizione. Batteva Bellino che accorciava le distanze. Non c’era tempo però per la formazione dello Sporting Eubea per raddrizzare il risultato e il Santa Croce conquista altri tre preziosi punti.

Federico Dipasquale

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*