Online Drugstore,malegra no prescription,Free shipping,top avana order online,Discount 10%

Il S.Croce batte il Misterbianco e torna 2.o in classifica. Ravalli e Di Rosa espugnano Belpasso

Una squadra con qualità si vede nel lungo periodo e il Santa Croce alla lunga ha dimostrato di essere una squadra di qualità. Battuta addirittura in casa sua la ormai ex vicecapolista perché adesso è proprio la formazione biancoazzurra la nuova vicecapolista avendo superato con questa vittoria la compagine etnea di un punto. La formazione dei presidenti Agnello e Micieli ha incassato forse la più bella vittoria degli ultimi anni, venuta fuori casa contro una formazione che ha mostrato ultimamente delle crepe, debolezze che comunque non sminuiscono l’entità di questa vittoria del Santa Croce che ha giocato come detto la migliore gara della stagione e forse quella più bella per intensità degli ultimi campionati. Nelle file biancoazzurre non era schierato titolare Ciccio Leone e, quantunque ciò, i ragazzi allenati da Lucenti si sono espressi egualmente al meglio dimostrando di aver recuperato tantissimo nell’autostima e nella lucidità mentale e vincente. Per tutta la gara il Santa Croce ha schierato un audace 4-3-3 dove i tre avanti erano Di Rosa, Sammartino e Marino, quest’ultimo che aveva dimostrato di saperci fare in questo nuovo ruolo sebbene ha sprecato un gol. Il Misterbianco è stata sorpreso dal gol a freddo ma, soprattutto, dall’ottima disposizione in campo del Santa Croce e dal livello qualitativo espresso dagli undici biancoazzurro, trascinati a centrocampo da un super Nicotra che ha giocato la migliore gara da quando è nel Santa Croce. L’undici etneo è apparso molto confusionario e incerto nell’approccio al gioco a centrocampo anche se ha avuto delle occasioni da rete limpide ma non concretizzate. Dopo cinque minuti di gioco da un calcio d’angolo del Santa Croce la sfera giungeva a Ravalli che, solo e smarcato, insaccava di testa. La reazione dei padroni di casa all’8’ era tutta in un calcio di punizione dalla trequarti che risultava senza esito. Il Misterbianco, nel prosieguo della frazione, non riusciva a organizzarsi e ad essere incisivo mostrando invece un gioco e una impostazione tattica molto confusionaria e incerta che non riusciva a portare palloni buoni in area biancoazzurra. Gli etnei sfruttavano i calci piazzati. Al 27’ Bonaccorsi calciava di punizione dal limite ma il portiere biancoazzurro Campo compiva una prodezza rinviando la sfera. Nel resto della frazione regnava l’equilibrio con il Santa Croce che controllava la gara. Nella ripresa all’8’ Di Rosa, in contropiede, raddoppiava per la sua squadra confermando l’ottima disposizione in campo dell’undici santacrocese. Misterbianco inerme e incapace di imbastire una reazione e Santa Croce sempre attivo. Al 23’ ancora Di Rosa aveva la possibilità di andare sul 3-0 ma clamorosamente tirava alto da dentro area e da buona posizione. Al 25’ ci provava Marino dal limite ma il suo tiro veniva parato dal portiere dei locali Spina. Misterbianco arrancava ma si portava in avanti e al 38’ Palazzolo si presentava sotto porta ma il suo tiro era alto. Sempre Palazzolo al 50’ si presentava solo davanti a Campo ma l’estremo difensore biancoazzurro ancora una volta compiva una grande parata.

MISTERBIANCO – SANTA CROCE    0 – 2

Marcatori: 5 pt ’Ravalli, 8’st Di Rosa

MISTERBIANCO: Spina, Damoni, Oliveri, Pacini, Giacone, Scuderi, Palazzolo, Maesano, Bonaccorsi, Luca, Romano. All.re Di Maria

SANTA CROCE: Campo, Greco, Ravalli, Nicotra (20’st Hydara), Alma, Jatta, Di Rosa, Giarrizzo (44’st Silva), Sammartino (43’st Lentini), Fiore, Marino. All.re Lucenti.

Arbitro: Marchioni di Rieti.

Note. Ammoniti: Pacini e Palazzolo (M); Nicotra, Di Rosa e Jatta (SC).

Misterbianco, 11/02/2018

 

Federico Dipasquale

Corriere di Ragusa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*