Guarda avanti il Santa Croce nella sfida contro lo Sporting Eubea

Guarda avanti il Santa Croce nella sfida contro lo Sporting Eubea

 

 

Archiviata la sfortunata gara di Coppa Italia di mercoledì scorso contro il Città di Ragusa, che ha comunque mostrato un Santa Croce reattivo e convincente, la formazione allenata da Lucenti si rituffa nel campionato affrontando una trasferta insidiosa a Licodia Eubea contro lo Sporting. Oltre al fattore campo una seconda insidia potrebbe essere rappresentata dal fondo del terreno di gioco in terra battuta che, per giocatori molto tecnici come i biancoazzurri, può rappresentare un fattore a rischio. Il Santa Croce viaggia però ormai sui binari della forza fisica e di quella caratteriale che ha mostrato anche nelle gare esterne quando, anche in svantaggio, ha rimontato salvando il risultato e addirittura vincendo con una grande del girone. L’occasione che si presenta contro lo Sporting Eubea è quindi di dimostrare forza di reazione e di aver ormai ben rodati i meccanismi di gioco e delle intese. Non usa però mezzi termini il tecnico Lucenti nel presentare la gara: “Andiamo in un campo ostico e difficile – ammette l’allenatore biancoazzurro – per di più in terra battuta per cui se vogliamo fare risultato c’è bisogno di una prestazione maiuscola da parte di tutti i miei giocatori. Sicuramente siamo in crescita – osserva Lucenti – però nell’arco di un campionato ci sono momenti importanti che non si possono sbagliare e domenica è uno di questi se vogliamo ritagliarci uno spazio importante nel torneo”. Per la gara di domenica non si registrano assenze fra i titolari ad eccezione di Jatta il quale, come è noto, mancherà per squalifica fino al prossimo 31 dicembre.

 

 

 

FEDERICO DIPASQUALE

(Ufficio Stampa UPD Santa Croce )       

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *