Eccellenza, il Santa Croce si fa bello al Kennedy. Prima vittoria in campionato.

Eccellenza, il Santa Croce si fa bello al Kennedy. Prima vittoria in campionato.

Spazio Pubblicitario

Partner Ufficiale

Arrivano i primi tre punti della stagione per il Santa Croce al termine di una gara intensa giocata a ritmi alti e con trame di bel gioco. La squadra di Gaetano Lucenti ha dimostrato quanto di buono fatto vedere nella prima frazione di gioco contro il Palazzolo e con la stessa intensità oggi ha portato a casa i tre punti contro uno Jonica che non si aspettava una tale aggressività. Modulo spregiudicato quello scelto oggi da Lucenti che sceglieva di schierare quattro punte ( Di Rosa, Scerra, Sammartino e Leone) e un centrocampo d’ordine con Evola e Fiore. Questa volta il trainer biancazzurro sceglieva di posizionare Ascia sulla mediana difensiva con Jatta e Ravalli centrali e il giovane Baki sulla fascia destra. Le scelte coraggiose hanno premiato giustamente Lucenti e il pubblico ne ha evidenziato l’apprezzamento tributando alla squadra ampi consensi per tutto l’arco dei novanta minuti. Da sottolineare l’ottimo impatto dei nuovi (Scerra, Ascia e Baki) che sono riusciti in poco tempo a entrare nella mentalità della squadra muovendosi e proponendosi per i compagni. La cronaca. Prima del fischio d’inizio osservato un minuto di raccoglimento per Gaetano Mandarà, scomparso nella mattinata, grande uomo di sport e pioniere del calcio santacrocese, la squadra per l’occasione ha giocato con il lutto al braccio per ricordare una figura che nel passato è stata vicina alle varie società calcistiche che si sono succedute. Inizio gara scoppiettante con una intensa predominanza dei locali che al 6’ con Leone al tiro ma, Gugliotta parava facilmente. Al 20’ la rete del vantaggio: “la premiata ditta” Di Rosa – Leone colpiva ancora con il primo a scodellare un’ottima palla al centro e il secondo a “ruggire” con un piattone preciso che s’insaccava alla sinistra di Gugliotta. Il Santa Croce non demordeva e al 34’ Sammartino su cross di Leone incornava facendo finire la palla di poco alta. Era il preludio al raddoppio che arrivava con Di Rosa che s’incuneava dalla sinistra faceva partire un tiro che passava sotto le gambe dell’incerto Gugliotta. La prima frazione così finiva con i locali avanti di due reti. Nella ripresa il Santa Croce arretrava il baricentro cercando di controllare la gara e il ritorno degli ospiti. Al 16’ su lancio di Ravalli Leone in contropiede tentava il pallonetto, ma Gugliotta intercettava la palla vanificando la terza rete dei locali. Lucenti perfezionava alcuni cambi e gli ospiti si facevano pericolosi al 25’ con Savoca che da pochi passi falliva la rete che avrebbe potuto accorciare le distanze. Lucenti si copriva, inserendo il difensore Occhipinti e il centrocampista Hydara, ma, nell’ultimo secondo dei quattro minuti di recupero concessi dal bravo Papaserio, Aricò scappava alla difesa locale e insaccava la rete del 2-1. Non c’era neanche il tempo per mettere la palla al centro che il direttore di gara etneo fischiava la fine delle ostilità che decretavano la prima vittoria in campionato del Santa Croce.

SantaCroce-Jonica2-1
 

Marcatori: PT19’Leone,38’DiRosa;ST49’Aricò

Santa Croce: Vindigni, Baki (26’ st Nicosia), Ascoa, Evola, Ravalli, Jatta, Di Rosa, Fiore, Sammartino (43’ st Ceesay), Leone (35’ st Occhipinti), Scerra (19’ st Hydara). A disposizione: Incardona, Distefano, Silva, Iurato. Allenatore: Lucenti
Jonica: Gugliotta, Loria, Lombardo, Herasymenko (26’ st Saglimbeni), Sanfilippo, Smiroldo (19’ st Marchiafava), Ferraro, Cambria (6’ st Galletta), Savoca, Aricò, Monaco. A disposizione: Vittorio, Giannezzo, Mifacammele, Maimone, La Forgia, Garufi. Allenatore: Moschella

Arbitro: Papaserio di Catania

Note. Ammoniti: Evola, Sammartino, Loria, Smiroldo, Aricò

www.updsantacroce.com

Leave a comment

1 Comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *