2.a categoria: Totò Lentini “superstar”, l’Atletico S.Croce espugna Ragusa all’ultimo respiro.

Da “zona Cesarini” a “zona Lentini”: l’Atletico Santa Croce espugna a due minuti dal termine il campo del San Giorgio Ragusa e riprende un cammino interrotto bruscamente nelle ultime due giornate, a seguito delle sconfitte con Virtus Ispica e Santa Lucia. La squadra di Santoro si inerpica così al primo posto della classifica, ma le dirette rivali hanno tutte qualche gara in meno: il Ferla addirittura tre, il Chiaramonte due e la Nuova Niscemi una. Era necessario vincere e sbloccarsi, l’Atletico c’è riuscito con una prestazione gagliarda, che si era complicata in corso d’opera per il doppio giallo a Gulino. E’ la seconda vittoria della stagione in trasferta, dopo quella dell’esordio a Chiaramonte.

I camarinensi, passati in vantaggio al 45′ del primo tempo con il solito Giovanni Occhipinti (ottava rete in sette gare), sono riusciti a resistere al ritorno dei locali e alla sfortuna, che si concretizzava al 4′ della ripresa con l’autogol di Spadola in mischia. L’Atletico, però, non si lasciava abbattere e dopo un paio di minuti trovava la forza per tornare in vantaggio: merito del “principino” Stefano Iurato, che puniva il San Giorgio su azione da calcio d’angolo. La partita, fallosa e molto nervosa, cambiava scenario per l’espulsione di Gulino, che coincideva con il calcio di rigore trasformato da Amenta: 2-2.  Anche i ragusani rimanevano in dieci e l’Atletico non si lasciava sfuggire l’opportunità: Lentini sfruttava una palla a scavalcare di Aprile e depositava in rete con un prezioso pallonetto a un paio di minuti dal triplice fischio. Un gol da bomber vero, che vale i tre punti e forse qualcosa in più.

San Giorgio Ragusa-Atletico Santa Croce 2-3

Marcatori: 45′ Occhipinti Gio. (A), 4′ st aut. Spadola (A), 6′ st Iurato (A), 30′ st rig. Amenta (S), 43′ st Lentini (A)

Fonte SantaCroceWeb

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*